Sanità, medici di famiglia: “Bene le vaccinazioni ma imparare da errori”

“Nei primi due mesi e mezzo i 46mila medici di famiglia italiani hanno somministrato circa 10 milioni di dosi di vaccino antinfluenzale, nonostante una programmazione della campagna antinfluenzale in alcune realtà raffazzonata con dosi che non arrivavano, appuntamenti già fissati per la vaccinazione con gli assistiti poi annullati perché i vaccini non erano disponibili. Abbiamo lavorato tanto anche sul fronte delle altre vaccinazioni dell’adulto e dell’anziano, compresa quella anti-pneumococcica, ma c’è ancora molto da fare sul piano organizzativo. Da questi errori dobbiamo imparare a programmare per tempo tutte le campagne vaccinali con il coinvolgimento degli attori diretti”. Lo ha detto Tommasina Maio segretario nazionale di Fimmg Continuità Assistenziale, durante il del webinar “Covid Next Step: abbiamo il vaccino, ma le altre vaccinazioni?” talk online promosso e organizzato da Fare comunicazione, con il contributo incondizionato di Gsk, sul tema delle vaccinazioni oscurate dalla pandemia. Tra i temi affrontati dal dibattito in modalità virtuale “Le altre vaccinazioni oltre il Covid: il ruolo della Medicina Generale”.

Autore dell'articolo: Staff