Variante inglese fino al 90% più contagiosa delle altre, scienziati: “Chiudere scuole e vaccinare”


Analizzando le sequenze genomiche di 150mila campioni del coronavirus SARS-CoV-2 ottenuti da pazienti britannici, un team di ricerca internazionale guidato da ricercatori della London School of Hygiene and Tropical Medicine ha determinato che la variante inglese (B.1.1.7) ha una trasmissibilità fino al 90 percento superiore rispetto ai 307 ceppi emersi in precedenza.
Continua a leggere

Autore dell'articolo: Staff