Questo studio mostra perché i fumatori sono più a rischio per Covid e altre infezioni polmonari


La miscela di composti tossici presenti nel fumo di sigaretta è in grado di influenzare la comunicazione tra i batteri e danneggiare la formazione del biofilm che protegge i polmoni. Gli effetti citotossici e genotossici osservati in un esperimento ad hoc possono spiegare la ragione per cui i fumatori sono più esposti al rischio di infezioni polmonari, come la COVID-19 provocata dal coronavirus SARS-CoV-2.
Continua a leggere

Autore dell'articolo: Staff