Con le varianti del coronavirus 1 metro di distanza non basta, CNR: “Servono 40 cm in più”


Il dottor Corrado Spinella, direttore del Dipartimento di Scienze fisiche e Tecnologie della materia (Cnr-Dsftm), ha dichiarato che per proteggersi dalle varianti del coronavirus SARS-CoV-2 è necessario aumentare la distanza dagli altri, passando da 1 metro a 1,4 metri. I 40 centimetri in più sono stati calcolati grazie a un algoritmo messo a punto dagli scienziati del CNR.
Continua a leggere

Autore dell'articolo: Staff