Vaccino COVID russo “Sputnik V” efficace e sicuro: sarà un’arma preziosa, ma va approvato


Anche il team “Sperimentazioni Vaccini” dell'Istituto Nazionale per le Malattie Infettive (INMI) Lazzaro Spallanzani di Roma ha certificato la sicurezza e l'efficacia del vaccino russo anti COVID Sputnik V. La preparazione mostra infatti una protezione pari al 91,6 percento e innesca effetti collaterali lievi. Si attende il via libera dell'EMA e dell'AIFA per averlo a disposizione anche in Italia.
Continua a leggere

Autore dell'articolo: Staff