Cala la mortalità per COVID tra gli ultraottantenni del Regno Unito: segnali positivi dal vaccino


Nel Regno Unito il tasso di mortalità per infezione da coronavirus SARS-CoV-2 negli anziani con più di 80 anni è calato del 62 percento a partire dal 24 gennaio, più di quanto osservato nella fascia d'età 65-79 anni (51 percento) e in quella 20-64 anni (47 percento). Secondo gli esperti ciò sarebbe dovuto agli effetti della campagna vaccinale, avviata l'8 dicembre del 2020. I dati sono da confermare poiché va considerato anche l'impatto del lockdown.
Continua a leggere

Autore dell'articolo: Staff