Ansia, depressione e stress cronico: un italiano su tre rischia il “trauma da pandemia”


Secondo un nuovo studio di revisione condotto dalla Società Italiana di Psichiatria (SIP), un italiano su tre rischia di sviluppare i sintomi del disturbo da stress post-traumatico a causa della pandemia di COVID-19. Tra le categorie più esposte vi sono i sopravvissuti all'infezione (soprattutto coloro che hanno superato la terapia intensiva) e gli operatori sanitari, mentre nelle popolazione generale l'impatto risulta particolarmente gravoso per donne e "caregiver".
Continua a leggere

Autore dell'articolo: Staff