Vaccino di Pfizer sta bloccando la COVID in Israele: solo 16 ricoveri su 700mila vaccinati


La diffusione del vaccino anti COVID di Pfizer-BioNTech in Israele sta avendo effetti estremamente positivi sulla popolazione. Secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute, su un campione di oltre 700mila vaccinati con la seconda dose si sono infettati in 317, e fra essi soltanto in 16 hanno avuto bisogno del ricovero in ospedale. Si tratta dello 0,002 percento.
Continua a leggere

Autore dell'articolo: Staff