L’Italia ha bisogno di anticorpi monoclonali anti COVID ma tarda ad approvarli: come funzionano


Tra i farmaci più promettenti nel combattere la COVID-19 vi sono gli anticorpi monoclonali, come dimostrato da diversi studi clinici. Non a caso il primo farmaco appositamente sviluppato e approvato contro il coronavirus SARS-CoV-2 è stato proprio l'anticorpo monoclonale prodotto da Eli Lilly. Sebbene ve ne sia necessità, i tempi di autorizzazione da parte dell'EMA e dell'AIFA sono ancora lunghi, dunque per averli in Italia ci vorrà del tempo. A meno che non si faccia affidamento alla decretazione d'emergenza, come avvenuto in Germania.
Continua a leggere

Autore dell'articolo: Staff