Il vaccino COVID di Novavax efficace all’89,3%, ma solo al 49,4% contro la variante sudafricana


La società biofarmaceutica americana Novavax ha pubblicato i dati sull'efficacia del proprio vaccino anti COVID "NVX-CoV2373", basato su subunità proteiche. In uno studio di Fase 3 condotto nel Regno Unito è stata dimostrata un'efficacia complessiva dell'89,3 percento e dell'85,6 percento contro la variante inglese, mentre un trial di Fase 2b in Sudafrica ha mostrato risultati meno promettenti: contro la variante sudafricana la protezione è stata soltanto del 49,4 percento.
Continua a leggere

Autore dell'articolo: Staff