La variante sudafricana sarebbe in grado di aggirare le difese e provocare reinfezioni

Studio sudafricano sul plasma di pazienti guariti nella prima ondata. Segnali allarmanti dalla mutazione che compare anche nel ramo «brasiliano» del virus. Per ora sono comunque ricerche in vitro in pre-stampa
Canali: Ricerca Medica, Mutazione
News / di

Autore dell'articolo: Staff