Individuate concentrazioni elevate di coronavirus nell’aria di bagni e corridoi degli ospedali


Analizzando i dati sui campioni d'aria prelevati da circa 900 ambienti ospedalieri, un team di ricerca internazionale ha determinato che bagni, sale da pranzo e corridoi sono spesso contaminati da elevate concentrazioni di particelle virali del coronavirus SARS-CoV-2. Sebbene solo in pochi casi (9 percento) sia stato rilevato virus infettivo, la diffusione di aerosol contaminati potrebbe in parte spiegare i contagi tra gli operatori sanitari nonostante l'uso dei DPI.
Continua a leggere

Autore dell'articolo: Staff