Variante Covid in Italia, cosa cambia e quali sono i rischi


Nel momento in cui stiamo scrivendo, in Italia c'è un solo caso accertato di positività alla variante inglese del coronavirus SARS-CoV-2, della quale si ritiene che abbia una trasmissibilità superiore del 70 percento rispetto a quella "tipica". Per arginare la diffusione di questo ceppo sono stati bloccati i voli col Regno Unito, ma ci sono altri passeggeri che potrebbero averla contratta. Ecco cosa cambia e quali sono i rischi.
Continua a leggere

Autore dell'articolo: Staff