Disturbi alimentari in aumento nei giovani, età scende a 11 anni: “colpa” anche dei social


Anoressia, vigoressia, bulimia e il cosiddetto "binge eating disorder" sono tra i principali disturbi del comportamento alimentare, sempre più dilaganti nella popolazione giovane e che iniziano a coinvolgere anche i bambini. Le vetrine dei social network, dove spesso ci si confronta con modelli irraggiungibili, spesso catalizzano simili comportamenti, ma alla base ci sono insicurezze e condizionamenti familiari, che portano a trasformare il cibo in un "nemico".
Continua a leggere

Autore dell'articolo: Staff