Alzheimer ed herpes, scoperta rivoluzionaria: trovate prove rilevanti del legame col virus


Un team di ricerca americano ha scoperto che le placche di beta-amiloide, il cui accumulo è associato alla neurodegenerazione, potrebbero essere rilasciate come risposta immunitaria per bloccare le infezioni da herpes virus. Lo sviluppo del morbo di Alzheimer, in soggetti predisposti, potrebbe dunque derivare dalle infezioni di questi agenti patogeni nel cervello.
Continua a leggere

Autore dell'articolo: Staff