I barbagianni vedono come noi: così riescono a catturare le loro prede senza muovere gli occhi


Siamo meno unici di quanto pensassimo. Uno studio sulle capacità visive del barbagianni dimostra che gli uccelli possiedono le nostre stesse capacità di distinguere un oggetto dallo sfondo. La mancanza della neocorteccia, adibita all'analisi degli stimoli visivi nell'uomo, suggerisce che sia una capacità più antica della specie umana e conservata dall'evoluzione.
Continua a leggere

Autore dell'articolo: Staff