Scoperto l’odore della malaria. ”Annusando” le molecole liberate dalla pelle è possibile riconoscere la malattia quando ancora non compaiono i sintomi

ROMA. Un team di ricercatori del Politecnico federale di Zurigo ha scoperto l'odore della malaria. Dopo la mappa genetica della malattia, adesso è possibile riconoscerla "annusando" le molecole liberate dalla pelle quando ancora non compaiono i...
Canali: Ricerca Medica, Scoperte Mediche, Malaria, Sintomi, Lazio, Roma, Zurigo, Genetica

Autore dell'articolo: Staff