Aveva un cervello piccolo come un’arancia ma simile al nostro: chi era l’Homo naledi


Attraverso l'analisi delle impronte cerebrali su crani fossili, i ricercatori sudafricani dell'Università del Witwatersrand hanno dimostrato che l'Homo naledi aveva un cervello con una struttura anatomica molto simile al nostro, benché fosse piccolo come un'arancia. È possibile che questo ominide usasse il linguaggio per comunicare.
Continua a leggere

Autore dell'articolo: Staff