Uomo paralizzato che non sentiva più nulla riscopre il tatto con elettrodi nel cervello


Il paziente, paralizzato da tre anni a causa di una lesione al midollo, è tornato a sperimentare sensazione tattili grazie a elettrodi impiantati in un'area del cervello e stimolati con deboli impulsi elettrici.
Continua a leggere

Autore dell'articolo: Staff