Ricerca scientifica: «Soggetti religiosi geneticamente normali, atei pieni di mutazioni»

Secondo ricercatori britannici l'industrializzazione ha favorito l'ateismo e il proliferare di mutazioni genetiche, che sarebbero minori nei soggetti religiosi, più sani e longevi. Religione e salute: perché gli atei vivono meno e peggio di Andrea...
Canali: Ricerca Medica, Mutazione

Autore dell'articolo: Staff